NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Studio

Laboratori gratuiti di aiuto-compiti in Emilia Romagna

Compiti più facili: ripetizioni scolastiche gratuite dai giovani per i giovani

La quarantena forzata dettata dall'emergenza sanitaria del Coronavirus è stata una sfida per tutti; eppure, anche nei periodi più bui, si può dar vita a idee creative che aiutano a sostenerci a vicenda: tra queste, spicca l'idea degli universitari dell'Unibo con il progetto StudiamoInsieme. Si tratta di un servizio online e gratuito di aiuto compiti rivolto ai bambini e alle bambine delle scuole elementari e ai giovani delle scuole medie che, in meno di un mese, ha fornito supporto a più di 60 alunni per un totale di più di 160 ore di tutoraggio allo studio. La Redazione di Flashgiovani ha colto l'occasione per intervistare alcuni degli universitari volontari che hanno dato via al progetto. Non perderel'intervista!

Sulla stessa linea d'onda, diversi Comuni in Emilia Romagna hanno avviato, all'interno dei progetti legati alla youngERcard, iniziative estive di aiuto-compiti organizzati dai giovani per i giovani. Andiamo a vedere insieme quali sono!

A Carpi, il progetto "TimeSharing con YoungERcard", in convenzione con CSV Terre Estensi, è rivolto a studenti volontari tra i 16 e i 29 anni disposti ad aiutare ragazzi e ragazze delle scuole secondarie (11-19 anni) a svolgere i compiti nello spazio Giovani "Mac'è" del Comune di Carpi.  Questi volontari, dopo aver svolto venti ore nel corso di alcuni mesi, riceveranno un credito formativo e un buono spesa di 30 euro utilizzabile nei negozi e nelle attività convenzionate con “YoungERcard”. Le 20 ore di volontariato, oltre alle ripetizioni, possono essere svolte in attività legate al funzionamento del progetto “Time Sharing”, ad esempio per promuoverlo nelle scuole e per aumentare la rete delle convenzioni. Per maggiori informazioni visitate il sito.

A Reggio Emilia, l'iniziativa "Giovani Protagonisti", a cura di Officina Educativa e dei suoi suoi partner, propone per l'estate 2020 un progetto di supporto nello svolgimento dei compiti agli studenti del biennio delle scuole superiori. Il lavoro sarà svolto in piccoli gruppi e tramite videochiamate. Per aderire è sufficiente contattare l'InfoGiovani di Reggio Emilia ai recapiti 0522-585217 o .

L'Unione della Romagna Faentina, invece, ha dato vita a due progetti di studio: "Tutor" e "Impariamo l'Italiano all'aria aperta". Il primo prevede interventi individuali da 4 ad 8 ore settimanali, in relazione al progetto individuale, concordato con il Settore Servizi alla Comunità, per svolgimento compiti, sostegno personale e supporto genitoriale. Nel periodo estivo il progetto si rivolge principalmente a quei ragazzi e ragazze che hanno maturato importanti difficoltà scolastiche e necessitano di un aiuto per prepararsi per l'anno scolastico successivo (i progetti sono concertati con la famiglia, la scuola e i servizi sociali).Per quanto riguarda l'attività in piccolo gruppo, verranno organizzati momenti di socializzazione e condivisione a cadenza settimanale al fine di mantenere la relazione con e tra ragazzi e offrire opportunità educative. Tali attività si svolgeranno presso una spazio all'aperto individuato grazie alla collaborazione di una famiglia affidataria.

Il secondo progetto, invece, prevede un laboratorio di lingua italiana per stranieri rivolto principalmente a bambini/e che vivono una condizione di fragilità dovuta alla recente immigrazione e che frequentano le scuole primarie e secondarie di primo grado del nostro territorio. Il corso si terrà a Faenza nelle giornate del lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 12, nei periodo dal 6 a 17 luglio e dal 20 al 31 luglio 2020. Per avere più dettagli visita il sito dei "Lavori in Unione".

Tutti i progetti fanno parte delle attività proposte dalla YougERcard e finanziate dalla Regione Emilia Romagna.