NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Partecipazione

"Metti la mascherina e stacci dentro!" - Ecco chi ha vinto

Concluso il contest creativo lanciato dal Comune di Bologna con youngERcard

La mascherina giusta al momento giusto, di Samuele Masotti
Il contest creativo “Metti la mascherina e stacci dentro!” si è concluso. Dopo una settimana in cui le 12 mascherine finaliste si sono sfidate a suon di “mi piace” su Instagram, coinvolgendo migliaia di votanti, ecco il verdetto!

Terzo classificato

Metti la mascherina e bona lè” di Luigi Marcellinaro. 
989 voti valgono il gradino più basso del podio a Luigi, che ha inteso «sensibilizzare i cittadini all’uso della mascherina tramite l’utilizzo di volti noti come Lucio Dalla e grazie all’uso scherzoso del dialetto bolognese».

Seconda classificata

Distanti ma uniti” di Tarnpreet Kaur
Seconda posizione, con 1338 “mi piace”. L'autrice spiega che la sua idea «rappresenta tutto quello che ci può essere di buono in questo periodo. A partire dalla scritta che spiega in modo molto chiaro come fermare il covid-19, cioè insieme. Ho disegnato i colori della bandiera italiana per dare speranza e per far capire che l’Italia ce la può fare, se tutti noi stessimo più attenti ad indossare correttamente la mascherina e a disinfettarci le mani ogni volta che tocchiamo una superficie diversa. Oltre all’Italia possiamo migliorare il mondo. Non temiamo i momenti difficili, il meglio viene da lì e tutto ciò che ha un inizio, ha anche una fine. Andrà tutto bene!».

Primo classificato

La mascherina giusta al momento giusto” di Samuele Masotti 
Il vincitore del contest è quindi Samuele Masotti, scelta da 1584 votanti. Samuele ha voluto «raffigurare tante espressioni della bocca, che possono essere intercambiabili fra loro in base al sentimento o all’emozione che si prova. Le espressioni possono essere molteplici, in questo caso ho scelto di disegnare un sorriso, un urlo, una risata e dei baffi con barba che celano tranquillità. Secondo me queste potranno essere indossate anche per placare i sentimenti delle persone; per esempio se una persona ha voglia di urlare per esprimere la sua rabbia, la mascherina con l’espressione felice potrà essere indossata per sdrammatizzare il suo stato d’animo».

Samuele si è dunque aggiudicato una tavoletta grafica (o un device di pari valore) per continuare a disegnare e un voucher del valore di 150 euro da spendere per l’acquisto di libri e materiale video. Il lavoro grafico vincitore sarà inoltre stampato sulle mascherine del Comune di Bologna firmate Flashgiovani e YoungERcard. L’immagine più votata diventerà il simbolo della campagna di sensibilizzazione del Comune di Bologna “Metti la mascherina e stacci dentro” e sarà visibile su manifesti e locandine. Sarà inoltre affissa sulle pensiline e all’interno degli autobus TPER di Bologna. Le mascherine saranno distribuite gratuitamente presso l’Informagiovani, i servizi comunali per adolescenti e in occasione di iniziative organizzate dal Comune di Bologna rivolte ai giovani.

Per la seconda e il terzo classificato è prevista l’attribuzione di una tavoletta grafica e di un buono, rispettivamente del valore di 100 e 50 euro, da spendere per l’acquisto di libri e materiale video.

Il contest è realizzato dal Comune di Bologna in co-progettazione tra l'Area Educazione, Istruzione e Nuove Generazioni - Servizi per i Giovani - Scambi e soggiorno all'estero, Sistema Formativo Integrato Infanzia e Adolescenza, Servizi Educativi e Scolastici Territoriali dei Quartieri di Bologna e il consorzio Scu.Ter - Scuola Territorio, Arci Bologna e Cooperativa Sociale Dolce, con il contributo della Regione Emilia-Romagna e la collaborazione di Tper.

Scarica il manifesto (jpg, 901.4 KB)