Unici e molteplici – dialoghi sull’adolescenza

Unici e molteplici – dialoghi sull’adolescenza
Quando dal 04/10/2022 alle 14:30
al 22/11/2022 alle 18:30
Dove Reggio Emilia e on line
Aggiungi l'evento al calendariovCal
iCal

Il Comune di Reggio Emilia – Servizio Officina Educativa, Uoc Partecipazione Giovanile e Benessere, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna nell’ambito del progetto Giovani Evoluti e Consapevoli (GECO) – organizza un ciclo di seminari formativi interdisciplinari rivolti a coloro che lavorano con adolescenti e giovani (insegnanti, educatori, youth worker, operatori degli sportelli di ascolto, allenatori ecc.).

Quattro dialoghi di approfondimento e confronto per affrontare e ridare senso, da diversi punti di vista, al lavoro con gli adolescenti e i giovani – nelle sue diverse declinazioni professionali – dopo il trauma generazionale della pandemia: dal vivere l’adolescenza all’esperienza (o meno) dell’inclusione, dalle differenti fragilità alla voglia di partecipazione attiva.

L’iscrizione è obbligatoria e gratuita ed è prevista la partecipazione in modalità mista: in presenza (fino a completamento capienza) o online.
Gli incontri in presenza si terranno presso SD Factory – Laboratorio creativo (Via Brigata Reggio, 29, 42124 Reggio Emilia)

E’ possibile iscriversi all’intero ciclo seminariale oppure ai singoli dialoghi.

I momenti in plenaria di ciascun incontro saranno trasmessi in diretta attraverso il network regionale collegato, oltre ad essere registrati.

> INCONTRI, TEMI, ESPERTI

Martedì 04/10 ore 14.30-18.30
Essere adolescenti/essere giovani

L’adolescenza e la gioventù sono definite da chi non è né giovane né adolescente e forse non si ricorda più di esserlo stato, per chi lo è invece è semplicemente vivere la propria vita.
dialogo con Loredana Cirillo e Federico Taddia

Giovedì 27/10 ore 14.30-18.30
Essere cittadini/essere partecipi

La cittadinanza attiva è sempre più complessa, i flussi di informazione sempre più contraddittori, gli strumenti di partecipazione sempre più virtuali, ma proprio i giovani pongono i temi più concreti.
dialogo con Michele Gagliardo e Vincenza Pellegrino

Martedì 08/11 ore 14.30-18.30
Essere in/essere out

L’età giovanile, vista dall’esterno, è per definizione borderline: non più bambino non ancora adulto. Ma le linee di intersezione che attraversano questa fase di ricerca e conflitto sono molte. E rispetto a ciascuna, chiunque può essere in o out.
dialogo con Stefano Laffi e Paolo Busi

Martedì 22/11 ore 14.30-18.30
Essere unici/essere fragili

L’unicità e la fragilità sono alcune delle condizioni esistenziali dello stare al mondo. La loro scoperta si manifesta, prima o poi, sotto molteplici aspetti, dei quali ciascuno deve farsi carico. Meglio se con il supporto di tutti.
dialogo con Eraldo Affinati e Micaela Casalboni

> ESPERTI

Eraldo Affinati: scrittore e insegnante fra i più sensibili ai temi etici, ha fondato la Penny Wirton, una scuola gratuita di italiano per immigrati. Ha esordito con Veglia d’Armi (Marietti 1992). E’ autore, tra le altre cose, de L’uomo di Tolstoj ( Mondadori 1998). Ha curato l’edizione completa delle opere di Mario Rigoni Stern “Storie dall’Altopiano” (I meridiani 2003). Il suo ultimo libro si intitola “Via dalla pazza classe. Educare per vivere” (Mondadori, 2019)

Polo Busi: Professional Trainer per SNIT, scuola nazionale di improvvisazione teatrale. Formatore per Zoè Teatri, PlayeRes e scuola di Fallimento. Docente a contratto per incubatori/ acceleratori di start up presso Unimore, Alma Cube. Ha insegnato in vari paese europei, approfondendo specialmente il tema del fallimento e dell’errore. Attivo nel campo dell’Applied Improvisation, utilizza l’improvvisazione, l’edu-larp, gioco di ruolo e da tavolo per la gestione creativa dei conflitti, empowerment e trasmissione delle soft -skill

Federico Taddia: Conduttore, autore, giornalista e divulgatore. Spazia dalla tv alla radio, da La Stampa a Topolino, dal teatro ai festival, dal costume alla scienza, passando per le tematiche giovanili, l’innovazione tecnologica, il sociale e i nuovi stili di vita. “Parla, scrive e scrive per altri che parlano”

Micaela Casalboni: Attrice, Responsabile progetti internazionali e interculturali, Insegnante laboratori di teatro per adolescenti e principianti, Direttrice artistica Compagnia Teatro dell’Argine

Michele Gagliardo: educatore e responsabile per la formazione di Libera. Già formatore e coordinatore dell’Università della strada del Gruppo Abele, si occupa da oltre due decenni di politiche educative e giovanili e di educazione alla legalità. Ha curato e scritto diversi articoli e pubblicazioni tra i quali Sulle tracce dell’educazione. Persone, contesti, relazioni (con Cristian Kaiazza, Edizioni Gruppo Abele, 2018).

Stefano Laffi: è ricercatore sociale, ha insegnato nelle principali università milanesi, dirige la rivista Codici404 e svolge ricerca e formazione. Da anni cura progetti partecipativi con i cittadini più giovani: dai cantieri narrativi con gruppi giovanili ai percorsi di autobiografia comunitaria e generazionale, dalle redazioni di adolescenti diffuse sul territorio nazionale ai progetti di arte pubblica basati sulle storie di vita. Ha scritto La congiura contro i giovani (Feltrinelli, 2014), Crescere nonostante (Edizioni dell’Asino, 2015), Quello che dovete sapere di me (Feltrinelli, 2016)

Loredana Cirillo: psicologa, psicoterapeuta, svolge attività clinica con adolescenti e genitori con l’Istituto Minotauro di Milano in particolare all’interno dei seguenti gruppi di lavoro: Centro Clinico per Adolescenti, Equipe sui disturbi del comportamento alimentare, Equipe Dipendenze Tecnologiche. Si occupa inoltre di ricerca, formazione e prevenzione relativamente al disagio evolutivo e ai comportamenti a rischio in adolescenza.

Vincenza Pellegrino: docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università di Parma, dove insegna Politiche sociali e Sociologia della globalizzazione. Dirige il corso di perfezionamento in Welfare Pubblico Partecipativo ed è delegata del Rettore alle attività del Polo Universitario Penitenziario. Esperta di processi partecipativi, tra le sue pubblicazioni Futuri possibili. Il domani per le scienze sociali di oggi (Ombre corte, 2019).

Programma completo. (pdf, 636.1 KB)

Per iscriversi qui