NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Creatività

Tornano i concerti itineranti di "Mutazioni"

A luglio cinque appuntamenti nei comuni della Bassa Romagna

Post Nebbia. Photo Press
Anche quest’estate torna “Mutazioni”, la rassegna itinerante di concerti nei comuni della Bassa Romagna. Cinque date, dall’1 al 29 luglio, e cinque suggestive location per un festival che vedrà protagonisti/e giovani e giovanissimi artisti e artiste.

“Mutazioni” nasce ad aprile 2020, in pieno lockdown, da un percorso laboratoriale progettato dagli speaker di Radio Sonora con i ragazzi e le ragazze di “Make Radio", progetto che ha messo in contatto centinaia di giovani delle web radio dell’Emilia-Romagna e li ha portati a dialogare su media, linguaggi creativi e comunicativi, musica, podcast e serie tv con esperti ed esponenti di rilievo nazionale.

Nata dal confronto sulle parole e sui nuovi termini conosciuti e utilizzati nel periodo pandemico, “Mutazioni” è una rassegna organizzata dal Servizio Giovani dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna in collaborazione con Radio Sonora, con il contributo dell'Assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Emilia-Romagna. Vuole essere motivo d’aggregazione nel rispetto delle regole, ma anche momento di riflessione sul periodo che i/le giovani stanno vivendo.

Ad aprire la rassegna, il primo luglio a Massa Lombarda, saranno i Post Nebbia, una band della nuova scena padovana nata dall’immaginario psichedelico di Carlo Corbellini, classe ‘99. Gli altri artisti che saliranno sul palco di “Mutazioni” sono Laila Al Habash, Irbis 37, SeeMaw, Davide Shorty & Straniero Band e, per ultima, Joan Thiele, giovane ma già affermata cantautrice e producer.

Tra gli affascinanti luoghi che faranno da sfondo ai concerti ci sono la Rocca sforzesca di Bagnara di Romagna e l’Antico Convento San Francesco a Bagnacavallo.

I concerti sono gratuiti e la prenotazione è obbligatoria. Scopri il calendario e prenota il tuo posto sul sito eventbrite.