NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Creatività

Tomorrow People, chi ha vinto?

Fotografia, Fumetto e Video le categorie premiate

A conclusione di un percorso di due anni, reso senz’altro più tortuoso e complesso dalla pandemia, sono ora disponibili i progetti artistici realizzati nell’ambito di “Tomorrow People”, concorso di idee per la selezione di tre lavori inediti nell'ambito della fotografia, dell'audiovisivo e del fumetto rivolto a giovani dell’Emilia-Romagna di età inferiore ai 35 anni e volto a valorizzare al meglio la diversità culturale attraverso lo sguardo inedito e le aspirazioni delle nuove generazioni, dando voce contemporaneamente all’espressione artistica dei giovani su temi d’attualità.

Organizzato e promosso dall’Associazione ICS – Innovazione Cultura Società di Reggio Emilia, unitamente a ART-ER Attrattività Ricerca Territorio e alla Regione Emilia-Romagna, nell’ambito delle attività del Piano Regionale Multiazione CASP-ER II 2018-2020, Azione 3, il concorso ha premiato con 2.000€ progetti tesi a rappresentare il fenomeno migratorio e le sfide dell’integrazione all’interno della comunità emiliano-romagnola, nella sua evoluzione tra passato, presente e futuro.
Delle 44 candidature pervenute da tutte le province emiliano-romagnole, sono stati selezionati tre progetti nelle categorie Fotografia, Fumetto e Video, che si sono trasformati in altrettante nuove produzioni.

Nella categoria Fumetto, Francesco Pelosi ed Elisa Castellano (Spaghetti Comics) hanno realizzato "Cani", un lavoro che affronta la tematica migratoria mettendola a confronto con quella intergenerazionale e dando forma in poche pagine a personaggi vivi e autentici, a frammenti di una convivenza non sempre facile, che deve conciliare generazioni, abitudini e costumi diversi. “Pelosi e Castellano partono da uno spunto originale – e olfattivo – per raccontare una fetta di vita di personaggi obbligati a conoscersi, superando le differenze che talvolta riempiono i pianerottoli dei condomini in cui viviamo, oggi”, scrive Matteo Casali nella motivazione per l’assegnazione del premio.
In quest’opera, il vecchio Athos abita da sempre nella stessa palazzina sulla via Emilia. E da sempre si sente assediato dagli stranieri che vivono lì. Ma anche lui è uno straniero agli occhi di Munira, la ragazza che sta al piano di sotto, nata a Roma da genitori bengalesi, che vuole scrivere un libro su di lui. Lui che viene da un altro tempo e che sa solo guardare il presente con paura. Come cani i due si annusano, si ascoltano, si guardano, alla ricerca di un nuovo modo di comprendere l’altro, di sentirlo parte di sé.

Generazioni a confronto anche nel lavoro fotografico di Giovanni Bottari e Dario Mantovi (Collettivo Mabo), che racconta l’R-Nord di Modena, ovvero Quel palazzo che vedi dal ponte, edificio nato negli anni Settanta per dare alloggio ai tanti lavoratori provenienti dal meridione e ora abitato in prevalenza dai nuovi migranti. La storia per immagini di un padre e un figlio, e del loro ritorno a distanza di più di 30 anni in un luogo simbolo della nostra migrazione, consente “di tendere un filo fra esperienze, condizioni, generazioni diverse nel corso del tempo”, scrive Michele Smargiassi. Risultato del lavoro è una pubblicazione che interseca tre livelli iconografici – reportage, fotografie d’archivio e dagli album di famiglia, ritratti dei nuovi abitanti - ad altrettanti livelli narrativi, che comprendono le testimonianze dei protagonisti, gli appunti di lavoro e le considerazioni degli autori.
Per Bottari e Mantovi “ogni società, a seconda dell'epoca storica in cui si trova, costruisce il suo archetipo di immigrato e lo rinchiude in determinate categorie. L'R-Nord è una di quelle categorie”.

Nel suo Video Tomorrow People. Storie di CPIA: formazione di parole, sinfonie culturali, Anna Mila Stella dà voce alle storie di chi ha frequentato in passato i Centri d’Istruzione Adulti di Parma per incrociarle con quelle dei nuovi studenti, evidenziando le tracce del loro percorso umano e sociale, i timori, le speranze e i motivi che li hanno animati nelle loro migrazioni. “La musica di Giuseppe Verdi tra le strade della città di Parma intreccia le vicende dei personaggi che si misurano con una nuova lingua ed una nuova cultura, dando vita ad una sceneggiatura singolare”, si legge nella motivazione all’assegnazione del premio.

Gli autori delle opere premiate presentano percorsi artistici molto variegati.

Giovanni Bottari inizia a scattare fotografie all’età di 16 anni con la sua prima macchina regalata dai genitori. Da allora, ha approfondito la conoscenza della fotografia analogica in b/n. Ama i viaggi, la street photography e la fotografia industriale. Scatta unicamente con una vecchia Canon AE-1 Program.
Dario Mantovi è nato a Modena il 18 Maggio 1989. La sua passione per la fotografia l’ha portato a sviluppare diversi lavori, tra cui la realizzazione di immagini di natura paesaggistica (in occasione dell’apertura del centro culturale del collettivo Mabo) e nel 2015 un nuovo progetto dedicato alle storie di luoghi della città apparentemente abbandonati.
Insieme, costituiscono il collettivo Mabo.

Elisa Castellano è nata a Modena il 26 Luglio 1989. Ha studiato disegno e acquerello presso la scuola di pittura di Demetrio Casile, a Bologna, e scrittura creativa presso l'Atelier Formazione di Modena. Diplomata in Fumetto e Sceneggiatura presso la Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia, è fondatrice del collettivo “Spaghetti Comics” per l'autoproduzione di fumetti.
Francesco Pelosi, autore e cantante, è nato a Parma l'1 Novembre 1984. Nel 2019/2020 ha frequentato il primo anno del corso di Sceneggiatura presso la Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia, e attualmente sta realizzando alcuni progetti per fumetti e graphic novel, insieme a svariati disegnatori, fra i quali Elisa Castellano.

Anna Mila Stella è nata a Bari il 12 Maggio 1989, si definisce un’artista creativa freelance. Dopo avere conseguito la laurea specialistica in Scienze storiche presso l’Università di Bari, vive e lavora a Parma da diversi anni. Ha realizzato numerosi cortometraggi che hanno attirato l’interesse di premi e festival nazionali e internazionali. Oltre a essere regista e filmmaker è anche attrice.

Ulteriori informazioni sulle opere premiate sono reperibili su www.icsproduzioni.it e www.spaziogerra.it

archiviato sotto: ,,