NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Creatività

"Ho fatto Goal!". Come costruire e raccontare una realtà più equa e plurale

Percorso laboratoriale gratuito, tra podcast e incontri tematici

Ragazze e ragazzi che diventano autrici e autori di nuove rappresentazioni di una realtà più equa e plurale e anche ambasciatrici e ambasciatori e promotrici e promotori di solidarietà e coesione sociale. Il tutto attraverso un percorso laboratoriale e formativo che esplora linguaggi di comunicazione come il podcast e lo storytelling e affronta l'analisi di alcune tematiche legate ai 17 obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu, nello specifico gli obiettivi 5 (Parità di Genere) e 10 (Ridurre le disuguaglianze). E' un obiettivo molto ambizioso e allo stesso tempo molto importante quello lanciato dall'Associazione Mosaico di Solidarietà Onlus e dalla web radio Alta Frequenza con il progetto HO FATTO GOAL!, in partenza il prossimo 8 aprile.  

L'iniziativa, realizzata in collaborazione con Volabo - Centro Servizi per il Volontariato della città di Bologna e con la partecipazione del Fondo di Beneficienza di Intesa San Paolo, si rivolge a ragazze e ragazzi tra i 16 e i 21 anni che studiano, vivono o lavorano a Bologna. Per loro è stato costruito un vero e proprio percorso partecipato di cittadinanza attiva. I laboratori saranno infatti, per le/i partecipanti, veicolo di incontro e di scambiosu alcuni temi come il contrasto ai pregiudizi e alla discriminazione in ogni sua forma (di genere, geografica, religiosa), il valore della cultura della “differenza”, l'hate speech e il linguaggio inclusivo. Per ogni tema verrà prodotto un podcast che sarà poi diffuso sulla piattaforma Spreaker, sul sito e sui vari canali social della webradio Alta Frequenza.

Lo scopo principale è quello di formare un gruppo di giovani perché diventino ambasciatori e ambasciatrici di questi temi, “traduttrici e traduttori” ( dal latino tradere, trasportare) di nuovi immaginari e prototipi replicabili, a sostegno di una società più equa, inclusiva e plurale, protagonisti in prima persona di un cambiamento necessario. 

Per attivare questi processi ragazze e ragazzi analizzeranno strumenti e strategie per fronteggiare l’odio on line, svolgeranno incontri sul territorio per confrontarsi sul tema delle migrazioni fuori dagli stereotipi e dai pregiudizi. Attraverso approfondimenti dedicati alla scrittura e registrazione di podcast, allo storytelling e all’intervista sociale sui temi di intercultura e parità di genere, avranno l'opportunità di vedere come questi strumenti di comunicazione possono essere veicolo di cittadinanza attiva.

Struttura del percorso e modalità di partecipazione

Il progetto laboratoriale è indirizzato a 15 ragazze e ragazzi, tra i 16 e i 21 anni, provenienti da contesti diversi: scuole, gruppi informali, centri giovanili. Si divide in tre moduli tematici articolati in 6 incontri di 2 ore ciascuno (on line/off line): 4 incontri formativi/educativi sulle tematiche del progetto e con l'utilizzo di strumenti di approfondimento multimediali (biografie, articoli, video, ecc) e interattivi come focus group e role play; 2 incontri per la realizzazione e la produzione di podcast. Sarà previsto, inoltre, un incontro formativo e laboratoriale sullo storytelling radiofonico e sull’uso degli strumenti radiofonici.

Gli incontri si svolgeranno i giovedì pomeriggio dalle 16 alle 18. Al termine del progetto verranno consegnati attestati di partecipazione utili ai crediti formativi scolastici e sarà rilasciato il Cvol Smart, il Libretto delle competenze del volontariato, da parte di Volabo. Per partecipare occorre scrivere alla mail di Alta Frequenza: