NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Creatività

Dire+Fare=Fondare: il teatro online a scuola

Il progetto di ERT che ha coinvolto ragazze e ragazzi tra 11 e 25 anni

Emilia-Romagna Teatro Fondazione - ERT è il teatro stabile pubblico della regione Emilia Romagna, attivo su una rete di cinque città: Modena (sede legale), Bologna, Cesena, Vignola e Castelfranco Emilia.

Dire+Fare=Fondare rappresenta la trasposizione digitale di un'esperienza iniziata in presenza a novembre 2019, intitolata "Così sarà! La città che vogliamo" e poi interrotta a causa dell'emergenza sanitaria. ERT Fondazione ha ripensato le proprie azioni di teatro partecipato per dare loro vita attraverso gli strumenti digitali, con l'obiettivo di costruire un "teatro senza mura".

Dire: perché gli attori e le attrici della compagnia permanente di ERT danno voce ai grandi autori della letteratura, ai filosofi, agli urbanisti e ai sociologi per orientarsi all’interno del vasto panorama delle città possibili.

Fare: perché gli studenti e le studentesse di Bologna sono chiamati a esprimere la propria opinione, a dare vita a nuovi possibili modelli di città, a coltivare le parole su cui costruire una città ideale.

Fondare: perché gli strumenti del teatro diventano un modo per costruire un mondo di condivisione di idee.

Il progetto è destinato ai giovani dagli 11 ai 25 anni, con lo scopo di cogliere nel teatro uno strumento per far esperienza della vita comunitaria. L'oggetto del progetto, infatti, è quello di includere i giovani delle scuole bolognesi in un lungo processo di riflessione, per decidere insieme che tratti deve avere la città ideale in cui tutti vorrebbero vivere.

In continuità con le attività iniziate a novembre 2019, quando era partito il lavoro di esplorazione e mappatura delle città esistenti, a oggi Dire+Fare=Fondare è già entrato in oltre 25 classi digitali degli istituti scolastici del Comune di Bologna, coinvolgendo studenti e studentesse in attività laboratoriali di creazione che ibridano strumenti e competenze del teatro con le potenzialità date dai social network, dalle applicazioni e dalle videochiamate di gruppo. Queste attività sbarcano ora anche all’esterno degli istituti scolastici, con l’obiettivo allargare e condividere la sperimentazione di queste nuove forme di partecipazione diretta e civica a cavallo tra il mondo del teatro e quello del digitale.

La Redazione di Flashgiovani ha intervistato Claudio Longhi - direttore di ERT Fondazione - Michele Dell'Utri - attore della Compagnia permanente di ERT - e la professoressa Silvia Governatori del Liceo Sabin di Bologna che spiegano come è nato il progetto e quale rapporto si è creato tra il teatro e le scuole attraverso gli strumenti digitali durante il lockdown. Non perderel'intervista!

archiviato sotto: ,,