NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Creatività

Call Premio Giovane Fotografia Italiana 2021

Sarà intitolato a Luigi Ghirri

Dal 28 ottobre torna la call di Giovane Fotografia Italiana, progetto promosso dal Comune di Reggio Emilia, dedicato alla valorizzazione dei migliori artisti e artiste della fotografia contemporanea under 35 in Italia.

L’edizione 2022, a cura di Ilaria Campioli e Daniele De Luigi, si realizza in partnership con Photoworks Festival di Brighton, Festival Panoràmic di Granollers Barcellona, Fotofestiwal Łódź. Il premio è reso possibile dal contributo di Reire srl e co-finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale e dall'ANCI.
Grazie alla collaborazione con gli Eredi Luigi Ghirri, il premio GFI#09 sarà intitolato a Luigi Ghirri, in virtù del forte rapporto del fotografo con la città che ne custodisce anche l'archivio nella Fototeca della Biblioteca Panizzi.

Dal 28 ottobre al 1 dicembre 2021 artiste e artisti under 35 italiani, anche residenti all'estero, e stranieri residenti in Italia che utilizzano la fotografia come medium potranno partecipare all’open call presentando i propri lavori online sul tema-chiave “POSSIBILE”.

Il format prevede la selezione di 7 proposte che confluiranno in una mostra collettiva nell'ambito di Fotografia Europea 2022.

I/le candidati/e dovranno proporre tramite la piattaforma Picter un progetto artistico inedito realizzato attraverso diversi media, dalla fotografia alla videoinstallazione, costituito da una serie di immagini, da una descrizione e da una proposta di allestimento che rifletta sul tema del “possibile” in dialogo con l'argomento individuato da Fotografia Europea 2022, vale a dire Un'invincibile estate. La forma e la modalità espositive saranno definite in accordo tra l'artista e i curatori.
I sette progetti finalisti saranno selezionati da una giuria che comprende i curatori della mostra assieme ai rappresentanti dei partner internazionali.

Il concept di questa nona edizione, “Possibile”, è ispirato all’ultimo saggio di Leonardo Caffo (Essere Giovani. Racconto filosofico sul significato della adolescenza, Ponte alle Grazie), in cui l’“essere giovani” rappresenta quello stato che permette di non farsi ingabbiare dalle regole e dalle convenzioni, di saper vedere se stessi e il mondo circostante fuori dai ruoli già assegnati e dai destini già scritti. È una condizione che va oltre la soglia anagrafica: da Pascoli, fino a Ghirri e Wenders; è la capacità di vedere le cose non imparandone la definizione già data, ma immaginandone le infinite potenzialità. Le recenti trasformazioni del medium fotografico offrono sempre più possibilità per trovare nuovi modi di affrontare tematiche e argomenti complessi. Continui spostamenti di campo che permettono di dare spazio a tutte quelle immagini latenti in grado di tracciare un’altra narrazione, raccontare un’altra storia. Giorgio Parisi, recentemente insignito del Premio Nobel per la fisica, ci insegna come siano proprio gli elementi differenti, che eccedono, che non si conformano, quelli da cui partire per provare a descrivere i sistemi complessi in cui ci troviamo tutti oggi ad abitare.


Ad ogni finalista spetterà un riconoscimento di 1.500€ a copertura delle spese di produzione e trasporto delle opere e per le trasferte personali. Durante le giornate inaugurali di Fotografia Europea verrà poi assegnato il Premio del valore di 4.000€ al progetto valutato migliore tra i sette in esposizione

Tutte le modalità di partecipazione alla call e il Bando completo si trovano sul sito GFIhttps://gfi.comune.re.it/open-call-2022/.

Info: gfi@comune.re.it

archiviato sotto: