NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Creatività

Assaggio di libri

Un podcast creato da giovani lettori per raccontare e scambiare riflessioni sui libri

Assaggio di libri” è un progetto nato in piena emergenza Coronavirus da un’idea dell’Associazione “Micromacchina – Comunicare la società APS”.

I protagonisti del progetto sono i giovani associati, ed è proprio uno di loro, Paolo, che ha proposto di creare un sito per condividere con i suoi compagni consigli di lettura, dal momento che non è possibile incontrarsi a scuola.

L’iniziativa è nata con l’intento di offrire a ragazzi e ragazze uno spazio virtuale in cui fosse possibile raccontare, discutere e scambiarsi riflessioni sui libri. Per farlo, è stato promosso l’uso creativo delle nuove tecnologie, in particolare i podcast audio.

Sul sito è possibile ascoltare le audio-presentazioni dei libri da parte dei giovani lettori associati, dai 10 ai 13 anni, che si sono impegnati a inviare le recensioni dei loro libri preferiti. Il Menù di Assaggio dei libri proposti è realizzato sulla base delle preferenze dei giovani che hanno partecipato attivamente al progetto: si va dai classici, come “Il libro della Giungla” e “Il Giro del mondo in 80 giorni”, ai libri di narrativa che si concentrano su temi di attualità quali la mafia e l’immigrazione. In occasione della Festa della Liberazione i ragazzi e le ragazze hanno proposto l’audio-presentazione del libro  “La bella Resistenza – L’antifascismo spiegato ai ragazzi” di Biagio Goldstein Bolocan, che potete ascoltare sul canale Spreaker.

Il progetto è aperto a tutti i giovani appassionati di lettura. Per partecipare, basta mandare una e-mail a inoltrando la recensione di un libro letto, con allegata la liberatoria firmata dai genitori, scaricabile qui.

Come ha affermato Alessandra Mariotti, presidente di Micromacchina, l’iniziativa “dimostra chiaramente che se si dà spazio alla forza creativa di ragazzi e ragazze loro riescono in modo innovativo ad organizzarsi e a far comunità intorno ai propri interessi, reagendo da protagonisti al difficile momento che stiamo vivendo.”

Il progetto dimostra come la tecnologia può essere utilizzata in modo costruttivo e strategico, aprendo le porte a nuove opportunità di creazione e di condivisione.