Piccolo Festival della Narrazione

Piccolo Festival della Narrazione
Quando 02/08/2017
dalle 21:00 alle 23:00
Dove Massa Lombarda (Ra)
Aggiungi l'evento al calendariovCal
iCal

Nell'ambito del cartellone estivo di appuntamenti culturali inseriti in "Massa Estate", il 2, il 9 e il 16 agosto torna il Piccolo Festival della Narrazione, tre serate di parole, immagini e musica nella suggestiva cornice del vecchio Lavatoio di via Imola, luogo che per l'occasione si trasforma in un palcoscenico a cielo aperto.

Uno dei pochi lavatoi ancora esistenti e funzionanti, luogo di incontro e socializzazione, custode di quella tradizione che le amministrazioni comunali succedutesi a Massa Lombarda hanno voluto preservare e mantenere viva.

Quest'anno il Festival si arricchisce di un significato particolare: promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune, grazie anche alla collaborazione dell'Erboristeria Laura di Massa Lombarda, per la prima volta patrocinato anche dalla Regione Emilia Romagna, oltre che dall'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e dalla Provincia di Ravenna, il Piccolo Festival della Narrazione diventa il testimone primo dell’impegno di Massa Lombarda verso iniziative e politiche pubbliche di promozione della lettura.

Massa Lombarda è stata nominata infatti, ad aprile 2017, “Città che legge ” dal Centro per il libro e la lettura, che promuove e valorizza le Amministrazioni comunali impegnate garantire ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura attraverso biblioteche, iniziative, festival e rassegne che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, riconoscendo e sostenendo la crescita socio-culturale della comunità urbana attraverso la diffusione della lettura come valore condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Il Lavatoio di quest’anno si apre il 2 agosto con una serata dedicata alla musica ed al lato oscuro della narrativa americana: il pianista Pier Marco Turchetti donerà personali variazioni sul tema di Rosemary’s Baby del polacco Krzysztof Komeda, per l’omonimo film di Roman Polanski, offrendoci il destro per alcune, intriganti, considerazioni sul regista, la sua fuga in America ed i suoi rapporti con il nascituro satanismo che porteranno all’omicidio della bellissima moglie Sharon Tate, per mano dei seguaci di Charles Manson. Conduce la serata Andrea Bruni.

Scarica il programma (pdf, 3.6 MB)completo della rassegna.