NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Partecipazione

YoungERcard è anche nelle sale d'aspetto degli ospedali

Attivato a Bologna il progetto per intrattenere bambini con malattie rare

Attraverso il progetto Sayes - Di’ di sì anche tu!, ogni anno il centro Servizi per il Volontariato della Città Metropolitana di Bologna - VOLABO e l'Ufficio Servizi per i giovani del Comune propongono a ragazze e ragazzi tra i 15 e i 29 anni che fanno parte della comunità youngERcard una serie di opportunità di volontariato, sotto forma di stage presso le associazioni del territorio bolognese.
Sono ottime occasioni per tutti coloro che vogliono dedicare una parte del proprio tempo a chi ha più bisogno. 

Al termine dello stage viene consegnato un attestato di partecipazione da presentare a scuola per l'eventuale riconoscimento dei crediti formativi. I ragazzi e le ragazze che avranno svolto almeno 20 ore di volontariato saranno accompagnati nel percorso CVOL Smart – libretto delle competenze del volontario, un servizio offerto gratuitamente da VOLABO e finalizzato al riconoscimento delle competenze acquisite grazie allo stage di volontariato.

Cosa puoi fare? Beh hai sicuramente molta libertà. Puoi scegliere il giorno e l’orario della settimana a te più comodo e anche il progetto in cui ti ritrovi di più. Puoi lavorare con i bambini, nell'ambito dell'intercultura, della salute, della disabilità o in quello dell'ambiente e degli animali. 

Ad esempio, è appena stato pubblicato un progetto molto importante, da svolgere insieme alle bambine e ai bambini affettida malattie rare e che sono in attesa di visite ambulatoriali. Lo porta aventi l'associazione Crescere con la sindrome di Turner e altre malattie rare, un’organizzazione di volontariato che ha la sua sede presso la Clinica Pediatrica del Policlinico S.Orsola-Malpighi. 
Alle ragazze e ai ragazzi che sceglieranno di dedicare una parte del proprio tempo a questo progetto viene chiesto di  intrattenere pazienti e familiari presenti nella sala di attesa degli ambulatori “malattie rare” con attività manuali, giochi, facendoli divertire con la pittura o con il disegno libero, con i fumetti o con materiali da riciclo, leggendo loro favole o albi illustrati. La volontà è quella di far sentire bambine e bambini a loro agio in relazione all’ambiente particolare in cui si trovano e offrire loro la possibilità di esprimersi attraverso la creatività.

Il progetto si svolge dalle 09:00 alle 12:30, nelle giornate comprese tra lunedì e venerdì, presso il policlinico Sant’Orsola (Via Massarenti n. 11 - Padiglione 16 primo piano) - Centro Malattie rare congenito malformative). Se vi va di dare una mano trovate tutti i riferimenti qui. Altri progetti sono sul sito youngERcard