NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Partecipazione

Lose For Life

Campagna di crowdfunding per finanziare una borsa di studio

L’Italia è nel pieno di un’overdose da gioco d’azzardo. Ogni italiano nel 2016 ha giocato circa 1600 euro, pari a complessivi 96 miliardi di euro. Dietro a questo caleidoscopio di slot machine, “gratta e vinci” e lotterie si nasconde l’inferno delle dipendenze patologiche, la rovina di intere famiglie, la perdita della dignità e del lavoro di chi ne è vittima. E non solo. Il settore del gioco è stato infiltrato e messo a profitto dalle mafie, che lo utilizzano per riciclare miliardi di profitti illeciti.

Lose for life - Perdi per la vita” è un progetto di Avviso Pubblico, l’associazione nazionale degli Enti Locali e delle Regioni per la formazione civile contro le mafie, realizzato in collaborazione con il Master in “Analisi prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione” dell’Università di Pisa e il mensile Altreconomia, che ha come obiettivo il finanziamento di una borsa di studio sul tema del gioco d’azzardo.

Lo strumento che fa da volàno al progetto è il libro“Lose for life - Come salvare un paese in overdose da gioco d'azzardo”, un saggio attuale e autorevole, che con il contributo di alcuni tra i maggiori esperti del settore, spiega in modo semplice che cosa è veramente il gioco d’azzardo e che cosa si può fare per limitarne i danni. La prima parte del libro è dedicata al fenomeno, in termini economici e legislativi. La seconda parte ne affronta le criticità, dagli affari della criminalità organizzata alla corruzione, passando per gli enormi costi sociali e sanitari, l’altra faccia del business. La terza parte vede entrare in scena gli attori coinvolti direttamente e indirettamente nella filiera attraverso interviste a rappresentanti del Governo, degli Enti Locali, delle Imprese, delle Associazioni e dei Giocatori. La quarta e ultima parte illustra che cosa si può fare sui territori per attuare efficaci politiche di prevenzione e plasmare un nuovo approccio culturale. 

La campagna di crowdfunding lanciata da Avviso Pubblico sarà attiva fino al 15 ottobre 2017. I fondi che verranno raccolti saranno utilizzati per finanziare una borsa di studio che consentirà ad uno studente o ad una studentessa universitaria di collaborare con l’Osservatorio Parlamentare di Avviso Pubblico per realizzare un approfondimento specifico e aggiornato sul tema del gioco d’azzardo, da rendere successivamente pubblico per i cittadini e gli amministratori locali. Ogni mese di lavoro del ragazzo o della ragazza è l'equivalente di 35 copie del libro acquistate attraverso la piattaforma Eppela con il crowdfunding. L'obiettivo degli organizzatori è quello di garantire almeno 6 mesi di collaborazione. La borsa di studio permetterà di fare esperienza, acquisire conoscenze e competenze in un’associazione nazionale che opera sui territori, con le amministrazioni locali, nell’interesse dei cittadini.

L'obiettivo generale del progetto - in particolare attraverso la stampa e la diffusione del libro - è infine offrire agli amministratori locali informazioni e aggiornamenti costanti sul tema e sulle “buone prassi” da seguire sui territori per circoscrivere il gioco d’azzardo patologico. 

Come contribuire alla campagna di crowdfunding

Basta collegarsi sul portale Eppela e cliccare su “Contribuisci”. Sono a disposizione vari tipi di opzioni che, oltre all’acquisto di una o più copie del libro, garantiscono altre ricompense come ringraziamenti sul sito di Avviso Pubblico o abbonamenti ad Altreconomia. Una volta individuata l’opzione preferita, è sufficiente cliccarci sopra. Si verrà indirizzati ad una pagina in cui sarà possibile registrarsi, indicare l’indirizzo di spedizione e procedere all’acquisto mediante carta prepagata o carta di credito.

 

archiviato sotto: ,,