NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Lavoro

Incontri creativi tra giovani e imprese

Così la Bassa Romagna promuove la cultura d'impresa

Premiazione di Eroi d'Impresa 2018
Trovare modalità innovative per far conoscere ai giovani le imprese del territorio. Mettere in relazione le nuove generazioni con quel tessuto locale di piccoli e grandi innovatori che pensano e agiscono in maniera “glocale” per tentare di offrire nuove prospettive a chi si affaccia per la prima volta al modo del lavoro, stimolando nei ragazzi e nelle ragazze il desiderio di mettersi in gioco in prima persona. E’ con questi ambiziosi obiettivi che l’Unione della Bassa Romagna ha lanciato a partire dal 2014 due percorsi volti alla diffusione della cultura di impresa: l’uno, Eroi d’impresa, rivolto agli studenti delle scuole secondarie di 2° grado, l’altro, Ingranaggi musicali, rivolto agli under 35.

Due progetti, ma un unico comune denominatore: utilizzare i linguaggi creativi, da quelli artistici ai giochi interattivi, per portare i giovani dentro le aziende, sollecitando queste ultime ad aprirsi, a farsi conoscere dalle nuove generazioni.

Oggi, a quattro anni dall’avvio di questi due progetti finanziati dalla Regione Emilia-Romagna attraverso i fondi delle Politiche Giovanili, abbiamo incontrato Yuri Briccolani del coordinamento cultura e giovani dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Con lui abbiamo ripercorso le tappe più significative dei percorsi attivati e abbiamo scoperto le novità di quest’ultima edizione 2018 appena terminata, soffermandoci anche sulle prospettive future per far sì che la cultura d’impresa si diffonda sempre più tra le giovani generazioni.

Eroi d'Impresa

Da una nuova coppetta in plastica per il gelato per l’azienda Microplast di Lugo, a un bel progetto di realtà virtuale per l'azienda Battipav di Cotignola a un interessante progetto per l'azienda Si.ver di Massa Lombarda tutto incentrato sull’economia circolare e sul recupero di cartongesso dismesso e sabbia. A idearli sono state rispettivamente la classe 3 AFME del Compagnoni, le classe 3AL e 3BSA del Liceo Ricci Curbastro, che si sono aggiudicate i tre primi posti di Eroi d’impresa 2018 in base al verdetto di una giuria composta da consulenti e imprenditori del territorio. Ma tanti altri sono stati i progetti sviluppati per le 10 aziende del territorio aderenti all’iniziativa da parte degli studenti, in tutto 309, che hanno partecipato con i loro istituti superiori (Compagnoni, Liceo Ricci Curbastro, Sacro Cuore, Stoppa) a questo percorso.

“L’interesse da parte di scuole e aziende cresce di anno in anno – afferma Yuri Briccolani – perché il format che abbiamo ideato davvero riesce a far emergere giovani talenti locali e a valorizzare il prezioso contributo che la loro personale prospettiva può portare al tessuto economico e all’intera comunità.” Ad affiancare l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna nello sviluppo e nella realizzazione del progetto, promosso in partnership con Ascom, Cna, Confartigianato e Confesercenti ci sono gli esperti di Panebarco e di Happy Minds snc. “Sono loro – precisa Yuri Briccolani – che conducono passo a passo gli studenti in questo che possiamo definire un progetto di edutainment per insegnare con la modalità del gioco interattivo la cultura d’impresa nelle scuole.” Ma oltre alla lezione-gioco sul fare impresa oggi ciascuna classe partecipante è abbinata a un’azienda del territorio e l’obiettivo è, dopo averla visitata, immaginare di essere per un giorno a capo di quell’impresa ideando una piccola o grande innovazione per farla funzionare meglio. Si tratta di idee che possono poi stimolare concretamente gli imprenditori a fare innovazione. E’ il caso della Microplast che intende valutare la fattibilità effettiva del progetto ideato dalla classe 3 AFME del Compagnoni.
“Quest’anno per la prima volta a giudicare i project work in concorso – ci spiega Briccolani – a fianco degli esperti c’era anche una Giuria Junior formata da ragazzi e ragazze e abbiamo notato da parte loro grande attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale dei progetti, sia di quelli valutati sia di quelli presentati. Ci tengo a sottolinearlo perché fa onore ai giovani!”

Ingranaggi musicali 

“Tutto ha preso avvio nel 2014 quando per la prima volta abbiamo portato cinque concerti in altrettante aziende del territorio convinti che promuovere performance artistiche di giovani musicisti rivolte a loro coetanei nei luoghi della produzione potesse attivare un processo virtuoso di conoscenza tra le nuove generazioni e la realtà imprenditoriale locale.” E così è stato: ogni anno in occasione di Ingranaggi Festival cinque luoghi di produzione industriale e artigianale della Bassa Romagna si sono trasformati per un giorno in luoghi di fruizione artistica per valorizzare, attraverso la musica, un’idea di impresa che non sia solo luogo di lavoro e di mercato ma anche luogo di ispirazione e innovazione.

“Di edizione in edizione – prosegue Yuri Briccolani – abbiamo affiancato alla musica dal vivo altri linguaggi creativi come il fumetto, la graphic novel e quest’anno la fotografia, allestendo all’interno delle imprese delle vere e proprie exhibition, puntando su un connubio dalla forte valenza estetica tra arte e contesto aziendale.” La qualità delle performance dal vivo e delle mostre allestite a corollario s’è innalzata di anno in anno “perché – ci spiega il coordinatore – l’interesse da parte dei giovani e delle aziende è via via aumentato. Ingranaggi Festival è diventato un appuntamento fisso per le giovani generazioni del territorio, mentre sul fronte imprenditoriale sono sempre di più le aziende che chiedono di poter ospitare un concerto.” La performance è infatti un’occasione unica per gli imprenditori di aprire la propria azienda al territorio, di presentarla ai giovani e al contempo di offrire ai loro lavoratori, clienti e fornitori la fruizione di uno spettacolo di qualità allestito all’interno del luogo di produzione. “E questo circolo virtuoso di anno in anno favorisce lo scambio di conoscenze tra il territorio e le aziende dando un’opportunità innovativa per avviare una riflessione sui temi legati al mondo del lavoro in tempi di crisi. Fondamentale in tutto ciò – tiene a precisare Yuri Briccolani – è il ruolo di Radio Sonora, la community web della Bassa Romagna che, in qualità di media partner del progetto, realizza e diffonde in ogni edizione pillole informative sulla cultura d’impresa chiamate “olio per ingranaggi”. Si va dall’intervista agli imprenditori che ospitano i concerti, alla presentazione delle aziende, a sintetiche indicazioni per gli under 35 su come avviare imprese e start up. Naturalmente la parola viene data anche ai giovani artisti perché è proprio da questo incontro informale tra musicisti, lavoratori e imprenditori che nasce quel mix innovativo che fa di Ingranaggi Musicali un modello vincente per avvicinare nuove generazioni e aziende locali. Un modello a cui hanno guardato con interesse anche altri territori in Regione tant’è che nel 2018 per la prima volta il Festival ha toccato quattro territori dell'Emilia-Romagna: il Comune di Santarcangelo di Romagna, l’Unione dei Comuni Terre e Fiumi e l’Unione dei Comuni Terre d'Acqua oltre naturalmente all’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Nuove progettualità

“Visto l’interesse da parte di tante amministrazioni – conclude il coordinatore – sarebbe interessante valutare la fattibilità di proporre Ingranaggi Festival come progettualità a livello regionale con concerti nelle aziende in ogni provincia: tante tappe dalla Romagna al piacentino con un unico obiettivo, quello di promuovere tra i giovani la cultura d’impresa.”
Oltre a questa proposta Yuri Briccolani ci informa che stanno ideando, insieme a Panebarco e a Happy Minds, uno step sull’orientamento al lavoro dei giovani da inserire nel format di Eroi d’Impresa e di Ingranaggi Musicali. Di più non ci vuole dire…Non ci resta che aspettare il 2019 per conoscere le novità delle nuove edizioni!

Per approfondire: 

Tutte le edizioni di Ingranaggi Musicali 

La pagina Facebook di Ingranaggi Festival

Il sito web di Eroi d'Impresa

La pagina Facebook e il profilo Instagram di Eroi d'Impresa  

Il sito web di Radio Sonora 

 

 

archiviato sotto: ,