NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Lavoro

“Beginners: lavoratori alle prime armi”

Una mini serie in podcast

Camilla - protagonista del primo episodio di Beginners
Camilla - protagonista del primo episodio di Beginners
“Tutti noi, nella vita, viaggiamo. Alcune volte, viaggiamo per andare in luoghi lontani, altre, per vivere nuove esperienze.” 
Con queste parole prende forma sul web l’avventura dei giovani del corso post diploma in Digital Marketing Assistant di Reggio Emilia. E’ un viaggio speciale quello che intendono raccontare. Un viaggio che ad un certo punto della vita tutti i giovani sono chiamati ad intraprendere. Percorsi non sempre facili e pieni di incroci spesso attraversati tra mille incertezze. E’ il viaggio verso il mondo del lavoro.

Tra meno di ventiquattro ore la prima puntata di "Beginners:lavoratori alle prime armi" sarà online. Chi sono i protagonisti di questa mini serie in podcast?
Ne abbiamo parlato direttamente con due dei giovani ideatori e produttori del progetto: Simone Menozzi e Matteo Dragonetti.

I Beginners sono giovani alle prese con la ricerca del primo lavoro. Dopo gli studi iniziano un viaggio che li porta per la prima volta ad uscire dalla loro confort zone per confrontarsi con le scelte, i dubbi e le indecisioni che precedono l’ingresso nel mercato del lavoro. Un viaggio che contemporaneamente si rivela occasione di scoperta ed esplorazione di se stessi.

Nello specifico i protagonisti reali di questo progetto sono tutti ex-studenti IFOA che terminato il loro percorso di formazione si mettono alla ricerca di un’occupazione. La serie nasce dall’idea di un gruppo di giovani allievi del corso post diploma in Digital Marketing Assistant di Reggio Emilia, invitati ad ideare un progetto di comunicazione basato sull’uso sperimentale del podcast. Come ci raccontano Simone e Andrea, ormai insieme in aula già dallo scorso mese di novembre, nel progettare la serie hanno pensato di rivolgersi proprio ai tanti coetanei coinvolti nella sfida della ricerca del primo lavoro.

La serie comprende tre puntate, che saranno precedute da una puntata Zero, curata direttamente dal docente responsabile del progetto, Manuel Reitano. A lui tocca, infatti, approfondire il tema del viaggio, che sarà poi filo conduttore delle altre puntate. 

Dalla prima puntata all’ultima si racconteranno poi tre momenti cruciali organizzati secondo la logica temporale del Prima – Durante e Dopo, ossia Le prime esperienze, Il Mentre e Cosa ci riserva il futuro. Dal racconto del primo giorno in azienda alle aspettative e ai desideri degli ex allievi nella fase di inserimento nel mondo del lavoro. Un viaggio che richiede impegno, pazienza e tanta determinazione, caratteristiche che i ragazzi cercheranno di valorizzare attraverso il racconto in prima persona dei protagonisti, intervistati personalmente da loro.

Innovativa è la scelta del podcast, uno strumento che - come ci racconta Matteo – intendono sperimentare e diffondere sempre di più, visto che nel nostro paese è ancora sotto utilizzato rispetto, per esempio, agli Stati Uniti o altri paesi tecnologicamente più avanzati. “A nostro avviso in futuro sarà ancora più utilizzato, anche perché è meno invasivo rispetto al video. E’ una sorta di replica di un programma radio e crediamo che anche in Italia si diffonderà molto”. Pertanto sarà possibile seguire la mini serie su Spreaker e attraverso la pagina Facebook “I viaggi di Emme”, che fa da cornice a tutto il progetto.

Con la serie "Beginners – lavoratori alle prime armi" il gruppo di studenti ideatori intende parlare soprattutto ai coetanei, giovani che possono identificarsi in queste storie e trarne degli spunti. “Nello stesso tempo – precisa Matteo – ci rivolgiamo anche ai genitori, perché come interlocutori privilegiati dei giovani abbiano spunti con i quali confrontarsi”.

“Abbiamo chiesto ai nostri intervistati di raccontarci di cosa si occupano, come hanno trovato il loro primo impiego, quali difficoltà, quanto è stato utile per loro incontrare un mentore e come sarebbe stato senza. Il nostro obiettivo è dare ad altri giovani esempi nei quali potersi immedesimare e rispecchiare. Alla fine di ogni intervista abbiamo sempre chiesto dei consigli da giovani-a-giovani”, ci spiega Simone.

Da giovani digitali e futuri specialisti della comunicazione questa esperienza è servita loro per acquisire competenze pratiche ed è stata – come sottolinea Matteo - una grande occasione per imparare a lavorare in team e a fare squadra.
Rivoluzionaria rimane la scelta del podcast come strumento per comunicare con i giovani nell’era della supremazia del visual, ma su questo i nostri protagonisti hanno le idee chiare. Alcune cose si possono raccontare senza immagini, perché l’essenziale è invisibile agli occhi.

Per saperne di più: 

Ascolta la puntata Zero di Beginners su Spreaker

 

archiviato sotto: ,