Studio

Corsi di lingua, summer schools, Erasmus+. Scegli l'esperienza giusta per te
Studio

Ti interessa fare un'esperienza formativa all'estero? Vuoi apprendere una nuova lingua o intraprendere un percorso di specializzazione? Ecco qui alcune informazioni che potranno esserti utili.

Se stai valutando concretamente la possibilità di frequentare un corso di lingua all'estero ti consigliamo di scegliere istituti che sono membri di associazioni di scuole o di enti di formazione. Queste infatti garantiscono degli standard di base, attraverso costanti controlli sia sui programmi sia sui risultati linguistici ottenuti. Alcune scuole, essendo collegate a college o università, sono anche in grado di offrire maggiori servizi (come attività sociali, sportive ed altre) ed assistenza.

ViaggiareSe stai cercando un'alternativa al corso di lingua, puoi valutare l'opzione delle summer o winter schools, ovvero corsi organizzati annualmente dalle università di tutto il mondo. Le classi sono costituite da gruppi internazionali di ragazze e ragazzi e permettono ai partecipanti di studiare una disciplina specifica oppure di approfondire la conoscenza della lingua e della cultura del Paese in cui si trovano. L'esperienza dura da 1 a 8 settimane e si svolge durante le vacanze estive o nel periodo invernale. Al termine vengono rilasciati degli attestati di partecipazione e - quando riconosciuti dall'Ects - crediti formativi universitari che avranno valore presso l'Università di provenienza.

Altra opportunità che ti potrebbe interessare, se hai già una discreta conoscenza della lingua e frequenti una scuola secondaria superiore, è quella di svolgere un periodo scolastico all'estero. Questo programma è rivolto a chi ha tra i 15 e i 19 anni non compiuti al momento del rientro in Italia, ma il requisito dell'età varia da Paese a Paese, pertanto ti consigliamo di rivolgerti alle agenzie che organizzano questi percorsi per ricevere informazioni precise e dettagliate. Il periodo di formazione va da un minimo di due mesi ad un massimo di un anno.


Di seguito ti indichiamo alcuni enti e agenzie italiane, operanti in Emilia-Romagna, che organizzano periodi scolastici all'estero e vacanze studio:

Per sostenere la tua formazione all'estero il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale mette inoltre a disposizione opportunità e borse di studioPer maggiori informazioni, guarda qui.

ErasmusDa gennaio 2014 puoi trovare tutti i percorsi di apprendimento e mobilità dell'Unione Europea all'interno del programma Erasmus+ che prevede una serie di interventi per chi vuole muoversi in Europa per ragioni di studio, per svolgere un tirocinio o per fare altre esperienze (lavoro, volontariato). Per maggiori informazioni vedi la nostra sezione dedicata

Se frequenti l'Università saprai che hai la possibilità di svolgere parte del tuo percorso di studi all'estero, partecipando a programmi di scambio internazionale oppure beneficiando di fondi stanziati per stage, tirocini o periodi di ricerca per stesura della tesi di laurea.

Gli studenti e le studentesse dei corsi di laurea che consentono l'accesso alla carriera diplomatica possono anche usufruire dei fondi MAE CRUI che permettono la realizzazione di tirocini all'estero della durata di 3 mesi presso le Ambasciate e le Rappresentanze permanenti delle Organizzazioni Internazionali. Se ti interessa rivolgiti all' Ufficio Relazioni Internazionali del tuo Ateneo. Ti suggeriamo inoltre di consultare preventivamente sul sito i progetti offerti dalle singole Università.

Per ulteriori informazioni relative ad agevolazioni e contributi, visita la pagina dell'Azienda Regionale per il Diritto agli studi superiori -ER.Go.

Vuoi studiare in Paesi non appartenenti all'Unione Europea? Non solo è possibile, ma è anche altamente formativo. Ovviamente per frequentare dei corsi, ad esempio, in America, Australia o in Cina occorre possedere un visto di studio. Le procedure e i tempi necessari per ottenerlo variano in base al Paese di arrivo.
Puoi trovare tutte le informazioni necessarie consultando questo sito. 

Il riconoscimento dei titoli di studio e la certificazione delle competenze

Se hai conseguito titoli accademici in Italia, hai diritto a vederli riconosciuti nel Paese in cui intendi proseguire gli studi, ma le procedure variano considerevolmente da Stato a Stato. 

Nei Paesi con cui l'Italia ha stretto un accordo bilaterale in materia di riconoscimento di titoli accademici è garantita una piena equivalenza del titolo, negli altri casi occorrerà invece presentare una domanda specifica all'Autorità competente nel Paese.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni puoi consultare la pagina del Centro di Informazione sulla Mobilità e le Equivalenze Accademiche. Per informazioni sulle procedure per la richiesta di riconoscimento all’estero è possibile invece rivolgersi alle segreterie studenti e agli uffici per studenti e per le relazioni internazionali delle Università estere.

Per rendere maggiormente omogenea la presa d'atto della validità delle competenze e delle qualifiche all’interno dell’Unione Europea è nato Europass,un sistema di certificazione costituito da una serie di documenti uguali per tutte e tutti.

Per approfondire:

Centro Nazionale Europass Italia

Euroguidance Italy

archiviato sotto: ,