NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Creatività

Porta la tua musica all'estero!

Partecipa al bando del Comune di Bologna per la mobilità artistica in ambito musicale

Torna il bando del Comune di Bologna che promuove la mobilità artistica internazionale in ambito musicale! Sono infatti aperte le iscrizioni per partecipare all’Avviso per progetti di Export musicale, la procedura attraverso la quale verranno finanziati progetti realizzati nel corso del 2019 e 2020.

Ammontano a 50mila euro i fondi complessivi stanziati dall'amministrazione comunale. Potranno presentare domanda tutti i soggetti operanti in ambito musicale con sede operativa nel territorio della Città Metropolitana di Bologna: associazioni, fondazioni, istituzioni sociali private ma anche scuole, istituti di formazione pubblici e imprese o liberi professionisti.

Il contributo massimo che può essere richiesto è di 3 mila euro per ogni progetto, a parziale copertura delle spese per la partecipazione a festival, tournée e manifestazioni artistiche al di fuori del territorio italiano, e comunque fino a un massimo dell’80% dei costi totali del progetto. 

Ogni proponente può presentare,attraverso domande singole, sino ad un massimo di 3 progetti distinti, che saranno valutati distintamente.

L’ammontare complessivo delle risorse è così ripartito: 26 mila euro per associazioni, fondazioni, altre istituzioni sociali private; 12 mila euro per imprese e liberi professionisti e altri 12 mila euro per scuole e istituti di formazione pubblici.

I progetti dovranno essere realizzati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2020. 

Per partecipare al bando occorre inviare una richiesta di contributo entro le ore 13.00 del 17 settembre 2019, esclusivamente compilando l’apposito modulo online sul sito

Le proposte saranno valutate tenendo conto della qualità del progetto in relazione a creatività, professionalità, innovatività, interesse sociale e alla strategia di internazionalizzazione degli artisti coinvolti, oltre alla valutazione circa la fattibilità tecnica ed economica. Saranno inoltre privilegiati i rapporti internazionali già intrattenuti dalla città con particolare riguardo alle Città Creative della Musica UNESCO, in coerenza con gli obiettivi di promozione della città, il prestigio della sede ospitante e la presenza di eventuali partner.

Per ogni informazione, chiarimento o richiesta di appuntamento inerente il bando, potete scrivere a

archiviato sotto: