NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Creatività

Giovani per il Territorio

Bando IBC rivolto alle associazioni per la valorizzazione dei beni culturali

Bando IBC Giovani per il Territorio
Biblioteca Malatestiana di Cesena
E' giunto alla sua quarta edizione il progetto dell'Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna "Giovani per il territorio". L'iniziativa, rivolta alle associazioni giovanili, attribuirà dieci contributi di importo pari a 10.000 Euro ciascuno, per sostenere la realizzazione di attività innovative per la valorizzazione e gestione di uno o più beni culturali in Emilia-Romagna. 

"Il progetto -  si legge nel bando - è un invito rivolto alle nuove generazioni, perché esplorino il proprio territorio, se ne prendano cura, e lo rinnovino, realizzando un percorso di creatività che stimoli il concetto di cittadinanza attiva e inneschi un sistema virtuoso di relazioni sociali e culturali".

Con circa 200 teatri, più di 500 musei, 1.300 biblioteche e tanti altri luoghi meravigliosi...in Emilia-Romagna c'è solo l'imbarazzo della scelta! Cosa aspettate a fare la vostra proposta? Attenzione, nel presentare il progetto dovete descrivere accuratamente e motivare l’iniziativa presentata, dettagliando le modalità attraverso cui la valorizzazione e gestione verranno realizzate e i relativi tempi di svolgimento. Inoltre, dovete indicare il valore economico complessivo del progetto, con le relative quote di cofinanziamento messe a disposizione dall’ente titolare e/o dagli eventuali altri soggetti finanziatori.

Le domande di partecipazione si possono compilare esclusivamente on line, a partire dal 28 febbraio 2018. La procedura rimarrà aperta fino al 15 marzo 2018. 

Il testo del bando e le informazioni utili per partecipare le trovate sul sito dell'IBC. Se volete approfondire l'argomento guardate anche i vincitori del bando 2017


Informazioni e segreteria:

Struttura di riferimento: Istituto per i beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna
Responsabile del progetto: Isabella Fabbri

 

 

 

archiviato sotto: ,