NEWS

LE NOTIZIE DAL PORTALE GIOVANI

Creatività

1502: (il) precario /(l') effimero

Concorso biennale per giovani artisti romagnoli

1502, ovvero: 1 tema da seguire per la realizzazione delle opere, 5 esperti presenti in commissione, 0 limiti di medium dell'opera, 2(00) mq espositivi a disposizione per esporre le proprie opere. I tre giovani artisti che vinceranno la prima edizione di questo concorso d’arte biennale, oltre a ricevere dei premi in denaro, potranno infatti allestire una mostra con le proprie creazioni nel suggestivo Oratorio di San Sebastiano di Forlì, unico edificio interamente rinascimentale della città romagnola, i cui lavori di costruzione si conclusero proprio nel lontano 1502. 

L’iniziativa, organizzata dall'Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Forlì in collaborazione con l’associazione di promozione sociale [dif-fù-sa contemporanea], rientra nell'ambito del progetto d'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese "Giovani Con-fine Unione_2" sostenuto dalla Regione Emilia Romagna con i finanziamenti del bando 2016 della L.R. 14/08 sulle Politiche Giovanili.

Possono partecipare tutti gli artisti nati e/o residenti e/o domiciliati nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, con un'età compresa fra i 18 e i 34 anni compiuti alla data di scadenza del bando. 

I ragazzi e la ragazze possono dare libero sfogo alla propria vena creativa. Pittura, scultura, installazione, fotografia, illustrazione, videoarte, disegno, performance...ognuno può scegliere il linguaggio che preferisce per rappresentare al meglio il tema selezionato per questa prima edizione: "(il) precario/(l')effimero" che è conditio sine qua non dell'arte contemporanea, un macro argomento adattabile a molteplici categorie e, non da ultimo, declinabile a una dimensione civica. "Questa coppia sinonimica - si legge nel bando - sia di sostantivi che di aggettivi, enfatizza la relazione fra arte e società, indicando una caratteristica emblematica del nostro tempo, ovvero l'evanescenza e la precarietà. Si parla, da un lato, dell'oggetto artistico, che si realizza con materiali deperibili, che può essere deliberatamente distrutto, con o senza passione rivoluzionaria, che nasce come opera aperta, relazionale e partecipata quindi incerta e imprevedibile nella sua progettualità e realizzazione finale; dall'altro, delle conquiste sociali, come il lavoro, i diritti civili, l'uguaglianza di genere e l'inclusione del diverso, sempre in discussione e mai acquisite una volta per tutte".

Ed ecco i premi di "1502 - Premio Giovani Artisti - Biennale Romagna_2017": € 1.000 per chi arriva primo, € 600 per il secondo posto e € 400 per il terzo. Per tutti e tre, come dicevamo, una mostra collettiva presso l'Oratorio di San Sebastiano a Forlì e la realizzazione di un catalogo.

Per partecipare c'è tempo fino al 15 settembre 2017.
Il bando, le informazioni utili per presentare la domanda e quelle relative ai requisiti richiesti sono sul sito delle Politiche Giovanili del Comune di Forlì. 

 

archiviato sotto: ,,